Olio di Calabria
Olio di Calabria
  • Autorità di controllo: SUOLO E SALUTE
  • Certificato: IGP
  • Filiera: L’olio d’oliva
  • Descrizione
  • All’Indicazione Geografica Protetta "Olio di Calabria" è vietata l’aggiunta di qualsiasi qualificazione non espressamente prevista dal presente disciplinare di produzione ivi compresi gli aggettivi: "fine", "scelto", "selezionato", "superiore". Sono ammessi i riferimenti veritieri e documentabili atti ad evidenziare l’operato dei singoli produttori o le tecniche di produzione, quali: “monovarietale” seguito dal nome della varietà utilizzata, “raccolto meccanicamente”, ecc., preventivamente autorizzati dall’Organismo di controllo. E’ consentito l’uso veritiero di nomi, ragioni sociali, marchi privati, purché non abbiano significato laudativo e non siano tali da trarre in inganno il consumatore. Il nome dell’Indicazione Geografica Protetta "Olio di Calabria" deve figurare in etichetta con caratteri chiari e indelebili, in modo da poter essere distinto dal complesso delle indicazioni che compaiono su di essa. Sull’etichetta deve inoltre essere riportato il logotipo descritto nel presente articolo 8 ed il simbolo europeo della IGP.